COLLINE CO-CREATIVE
DI LANGHE MONFERRATO
E ROERO

  • EVENTO LA GUARENE DEI DESIDERI


    Un pomeriggio di lavoro dedicato alla comunità che ha come obiettivo quello di far emergere idee, bisogni e proposte per la Guarene del futuro.
    SCOPRI DI PIÙ

/il progetto/

Gli snodi sono giunzioni che collegano più elementi permettendone i movimenti, sono cerniere, sono punti di interscambio e snodare significa liberare da un nodo.

Snodi è un progetto, una visione, una sfida per valorizzare la cultura nei territori di Langhe, Monferrato e Roero. Snodi vuole sostenere e promuovere una nuova comunità territoriale, accomunata da spazi, strumenti e linguaggi, in grado di innescare nuove dinamiche durature di valorizzazione e rivitalizzazione. Una nuova comunità che vede nei giovani la risorsa strategica e l’attenzione al territorio, all’adattamento al cambiamento climatico e alla tutela della biodiversità, quali elementi fondanti.

NEXT GENERATION EU
PNRR M1C3, I.2.1
«Attrattività
dei borghi storici»
LINEA B

  • DOCUMENTARIO "LE MANI DI SNODI"


    L’ARTE DEL NARRARE È ANTICA QUANTO L’UMANITÀ:
    NON POSSIAMO FARE A MENO DELLE STORIE, DELLA CRONACA,DEGLI IMMAGINARI.
    DI CONOSCERE E DI ANDARE OLTRE IL CONOSCIUTO.
    SCOPRI DI PIÙ

/le parole chiave/

Per Snodi la cultura è motore di sviluppo locale, elemento di coesione sociale e trasformazione territoriale

TERRITORIO


I borghi sono consapevoli del fatto che i progetti di sviluppo locale sono parte integrante di un territorio più ampio. Il Progetto Snodi parte da Neviglie, Piea e Guarene ma si snoda e coinvolge le colline co-creative di Langhe, Monferrato e Roero.

RETI


Snodi si sviluppa creando e consolidando reti tra le comunità di Langhe, Monferrato e Roero. La sua forza consiste nel mettere a sistema partner, attori, competenze e iniziative già esistenti per dare vita a nuove progettualità.

PARTECIPAZIONE


Le comunità di Langhe, Monferrato e Roero non sono solo i fruitori ma i protagonisti di questo progetto. Trasmettendo competenze in ambito culturale Snodi mira a coinvolgere soprattutto le giovani generazioni per valorizzare le loro idee e creare una comunità attiva e consapevole.

/i luoghi/

I borghi sono scoperta e riscoperta, sono dialogo tra passato e presente, sono rispetto dei tempi e dei bisogni del territorio.

Il progetto Snodi parte dalla volontà di Guarene, Neviglie e Piea di investire sul futuro di Langhe, Monferrato e Roero.

  • NEVIGLIE

    (CN)
    Immersa tra i vigneti delle Langhe si trova Neviglie. Lo stemma del borgo rappresenta un misterioso veliero di antiche origini. Neviglie è riconosciuto come Borgo Sostenibile e Città del Vino e in una delle sue cantine si trova la botte più grande del mondo! È anche Comune Fiorito ed è medaglia d’argento europea per l’accoglienza, per la fioritura e per la sua bellezza paesaggistica. A Neviglie si trovano una vigna comunale, una tartufaia didattica e un orto biologico nato per educare i bambini ad un’alimentazione sana e sostenibile e per sensibilizzarli ad una coscienza ecologica. Tra le manifestazioni più interessanti troviamo Marcè Tastè, un percorso che si snoda in diverse tappe per degustare il territorio attraverso la cultura, l’arte, il buon cibo e l’ottimo vino che si svolge ogni anno ad inizio giugno e Goodwine Neviglie, un convivio enogastronomico e culturale che si organizza la seconda settimana di luglio.
  • PIEA

    (AT)
    Nel cuore del nord Monferrato astigiano si trova Piea, un piccolo borgo di 500 abitanti, immerso nel paesaggio boschivo che caratterizza questo territorio. A Piea troviamo un magnifico castello di origine medievale, già feudo della famiglia dei Roero, poi ricostruito nel ‘700 e la cinquecentesca Chiesa Parrocchiale dei Santi Filippo e Giacomo nella piazza del Municipio. Piea oggi è teatro della Zucca delle Meraviglie, tra le più importanti e apprezzate fiere dedicate alla zucca che si tiene ogni anno l’ultimo fine settimana di settembre. Il Comune è anche uno dei palchi e delle tappe di Monferrato On Stage, un festival di musica ed enogastronomia che ogni anno mette in rete Comuni, pro loco e imprese monferrine. Last but not least, Piea rimane uno dei comuni dove si pratica e si eccelle nel tradizionale gioco del Tamburello, uno sport di squadra di antichissime origini.
  • GUARENE

    (CN)
    Tra le rocche del Roero, Guarene si affaccia sulla valle del fiume Tanaro e si fa notare anche di notte grazie al suo castello illuminato. Poco distante dalla piazza centrale, si trova il Parco d’Arte di San Licerio, un museo a cielo aperto di sculture permanenti della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo con opere site-specific di artisti di fama internazionale. Il Comune di Guarene ha numerosi riconoscimenti ed è stato selezionato tra i Borghi più Belli d’Italia. Tra i luoghi più cari ai guarenesi, la Chiesa della SS. Annunziata rappresenta un prestigioso esempio di architettura sacra in stile barocco. Da Guarene parte il Sentiero dell’Incanto, percorrendolo a piedi si susseguono vigne, boschi, noccioleti e gli alberi della venerata pera madernassa. Infine, il borgo ospita importanti festival di musica classica e contemporanea senza però dimenticare le tradizionali feste come il Cantè j’Euv, la festa piemontese del cantar le uova.

/area press/

Articoli e comunicati dal Progetto Snodi: COLLINE CO-CREATIVE DI LANGHE MONFERRATO E ROERO